Google Ads

Delibera di giunta Buoni Pasto - Proposta di alcuni Consiglieri Comunali



Comunicato Stampa




OGGETTO: BUONI PASTO – DELIBERA DI GIUNTA N. 26 DEL 03.04.2020


I sottoscritti consiglieri comunali ,


Premesso che con delibera di giunta n. 26 del 03.04.2020, immediatamente esecutiva, è stato approvato l'atto di indirizzo relativo alle misure urgenti di solidarietà alimentare – art. 2 dell'OPC n. 8 del 29 marzo 2020 ; Conseguentemente, sono stati elaborati i criteri per l'individuazione della platea dei beneficiari ed il relativo contributo economico per arginare gli effetti economici derivanti dall'emergenza da virus Covid-19.


Ritenuto che nei giorni scorsi, da notizie apprese dai media , alcuni Sindaci avrebbero messo in evidenza particolari situazioni legate alle distribuzione dei buoni spesa.


Secondo le dichiarazioni dei primi cittadini potrebbero esserci già persone pronte a lucrare sulla pelle di chi invece ha bisogno di un aiuto per andare avanti, sfruttando la disperazione delle famiglie rimaste senza soldi a causa dell’emergenza.


Dopo tali segnalazioni, alcune amministrazioni locali hanno stabilito che i buoni dovranno avere tutti quanti il nome e il cognome del beneficiario e che si potranno utilizzare soltanto mostrando la carta di identità.


Considerato che è auspicabile che vengano adottate tutte le misure necessarie al fine di scongiurare che episodi similari possano manifestarsi anche nel nostro comune.


Che è intendimento di tutta la comunità siculianese garantire e tutelare le famiglie bisognose del nostro comune.


Per quanto sopra, chiedono che, allo scopo di non rendere i buoni spesa cedibili o trasferibili impropriamente a terzi soggetti non aventi diritto, gli stessi vengano contrassegnati mediante l'indicazione del nome e del cognome o mediante attribuzione di un codice identificativo e/o alfanumerico ( per tutelare la privacy ) in modo che si possa in maniera inequivocabile associare il predetto buono spesa al legittimo beneficiario.

In quest'ultimo caso, la lista dei codici relativi ai soggetti beneficiari dovrà essere consegnata alle attività commerciali accreditate a ricevere il buono spesa, sempre previa esibizione del documento di riconoscimento.

Ovviamente, allo scopo di contemperare tale strumento con le esigenze legate all'emerenza Covid-19 , dovrebbe essere prevista sempre possibilità della cessione dei buoni spesa ad un altro membro dello stesso nucleo familiare ( es. se i buoni sono intestati al marito, la cessione può essere fatta in favore della moglie o del figlio convivente ).

Conseguentemente , dare mandato agli uffici competenti di adottare tutti i provvedimenti necessari per ottemperare a quanto richiesto.






Firmato 
Il consigliere comunale Giuseppe Scibetta

Il gruppo consiliare “ Cittadini Protagonisti”
Il capogruppo Avv. Vita Maria Mazza
Giovanni Cuffaro Piscitello
Francesca Vella


Posta un commento

0 Commenti